Category: curiosità

Foglio presenze mensile: in cosa consiste?

In genere, un foglio presenze mensile è un insieme di modelli prestampati in formato Excel. Per compilarlo, bisogna seguire alcune piccole semplici indicazioni. In questo foglio presenze mensili vengono riepilogate le ore di presenza (ordinarie, straordinarie, festive, ecc.) e di assenza (malattia, ferie, permessi, ecc.) di tutti i lavoratori dell’azienda. Con foglio presenze  potrai compilare facilmente e velocemente le ore presenza direttamente online e quando completate inviarle al tuo studio paghe. Il foglio presenze mensile è uno strumento davvero utile nel mondo del lavoro. Si tratta sostanzialmente di un documento amministrativo in cui si riportano tutte le informazioni relative all’attività del lavoratore all’interno dell’azienda.  I tuoi fogli presenze mensile rimangono archiviati automaticamente.

Il foglio presenze mensile genera automaticamente, come le altre versioni, il calendario dell’anno specificato. In questa versione è possibile inserire autonomamente delle specifiche sigle per tenere il conto dei giorni di ferie, malattia, permesso e recupero usufruiti nel corso dell’anno dai dipendenti. Il foglio presenze mensile ha infatti una serie di importanti funzioni, ed è utile, come documento di sintesi, sia al lavoratore che all’ azienda stessa. Le ore effettive di lavoro, le ferie, le aspettative e i giorni di assenza per malattia rientrano tra queste informazioni, insieme alle eventuali trasferte, i periodi di maternità per le lavoratrici e i permessi speciali.

In genere, un foglio presenze è un insieme di modelli prestampati in formato Excel. Con il foglio presenze mensile, ogni utente può creare le proprie sigle (limitate ad un numero massimo di 12) che caratterizzano la propria attività lavorativa. Tali sigle saranno poi riportate in automatico nella tabella riepilogativa presente nel foglio Presenze e su queste saranno effettuati i conteggi su base mensile e annuale. Una volta completato, il foglio presenze mensile viene inviato al consulente del lavoro, che provvederà ad elaborare le buste paga di ciascun dipendente proprio sulla base dei dati contenuti nel foglio presenze.