Monthly Archive: gennaio 2020

Ricambi per Volkswagen 5: come muoversi per preservare il valore

Quando parliamo di sicurezza, spesso può capitare che molti automobilisti non siano sempre consapevoli di quanto possa essere importante non solo tenere la propria auto sempre in una condizione di efficienza ottimale, ma anche effettuare le inevitabili riparazioni e interventi di manutenzione osservando alcune semplici regole.

Il mercato dell’aftersale, infatti, mette a disposizione dei consumatori un numero sempre maggiore di occasioni di risparmio, ma non tutte rappresentano davvero scelte valide o vantaggiose: molto spesso, infatti, potremmo trovarci ad essere abbagliati dal risparmio senza pensare alla qualità dei pezzi di ricambio che decidiamo di installare sulla nostra auto.

Per questa ragione, nell’articolo di oggi ci occuperemo di ricambi Volkswagen Golf 5, uno dei modelli più amati tra quelli proposti dal grande brand tedesco e sempre più popolare anche qui in Italia.

Vediamo allora insieme tutto quello che c’è da sapere per scegliere in maniera ottimale i pezzi di ricambio della nostra Golf.

Diffida dalle imitazioni

Il consiglio più importante che ci sentiamo di dare ai nostri lettori è quello di esigere sempre e solo pezzi di ricambio originali.

“Originale” non è però sinonimo di “omologato”: questa è la dicitura più corretta per tutti quei ricambi che, pur non essendo stati prodotti da Volkswagen, vengono spesso preferiti dagli automobilisti meno esperti proprio perché questi ultimi costano meno e, almeno sulla carta, sembrano garantirci le stesse prestazioni dei pezzi di ricambio originali.

Purtroppo la realtà è molto diversa: il valore di un pezzo omologato non è assolutamente paragonabile a quello di un ricambio prodotto e testato dalla Casa produttrice del veicolo stesso, e questo per più di un motivo.

Centinaia di controlli alla fonte

Infatti, solo i pezzi originali vengono sottoposti, direttamente dallo staff esperto di Volkswagen, a tutti quei controlli che ci permettono di essere certi della loro qualità ed efficienza.

A partire dai semplici tergicristalli fino ad arrivare a componenti ben più complesse, ogni pezzo di ricambio che viene prodotto e poi venduto direttamente dal marchio tedesco deve infatti necessariamente superare tutta una serie di controlli di qualità che i pezzi omologati, di contro, non affrontano prima di essere messi in commercio.

Questo significa che un pezzo omologato potrebbe rompersi da un momento all’altro, non funzionare come previsto o causare anche seri problemi di sicurezza e affidabilità – tutte caratteristiche essenziali per qualsiasi auto e fattori su cui non è mai il caso di andare al risparmio.

Tutela la tua Golf e il suo valore

Inoltre, un altro motivo per scegliere sempre pezzi di ricambio originali è legato al valore commerciale di un auto originale al 100% contro quello di una macchina su cui sono stati installati dei pezzi non originali.

Se un giorno ci dovessimo trovare nella situazione di voler vendere la nostra auto, dobbiamo essere consapevoli che il fatto che in passato abbiamo scelto di installare sulla nostra Golf dei ricambi omologati causerà un netto abbassamento del suo valore di mercato.

In altre parole, quello che all’epoca della riparazione ci era sembrata un’ottima occasione di risparmio, al momento della valutazione della nostra auto si potrebbe rivelare invece la causa del suo deprezzamento, cosa che ci impedirà di effettuare una vendita di cui dirci davvero soddisfatti.

Risparmiare sui pezzi di ricambio, allora, non è solo una scelta poco lungimirante, ma che può anche ridurre sensibilmente le prestazioni della nostra amata Golf 5.